Praga con i bambini

This post is also available in: English (Inglese)

Oggi vi racconto il mio entusiasmante viaggio in una delle città più belle che ho visto e cosa fare a Praga con i bambini.

Ciao Tesoriniiiiiii, vi sono mancata un pochino? Siete pronti per un nuovo viaggio  ? Oggi vi racconterò del mio ultimo viaggio a Praga con i bambini, una città bellissima da visitare e molto interessante anche per noi.

Il mio fantastico papino, per festeggiare i 10 anni di matriimonio con la mamma, ha pensato di farle un bellissimo regalo… un viaggio a Praga per tutta la famiglia!

Era la prima volta che io e mio fratello salivamo sopra un aereo ed eravamo talmente eccitati che, quando la mattina alle 6:30 ci hanno svegliato per partire, siamo scattati in piedi come due soldatini ed in 5 minuti eravamo entrambi prontissimi per partire! Yuppiiiii

Alle 8:00 eravamo in aeroporto e alle 8:45 seduti in aereo, con le cinture allacciate e pronti per il decollo!

Ero talmente agitata, che nella fase di decollo ho stretto forte forte la mano alla mia mamma.

Siamo atterrati a Praga verso le 12:00, con qualche minuto di ritardo.

I miei genitori avevano da Roma già prenotato un taxi che ci ha portato subito in albergo … il servizio si è rivelato comodissimo e non particolarmente costoso: 28 euro per tutti e 4 … attenzione però… portatevi un po di moneta locale da casa, perchè i taxisti preferisco le corone agli euro.

L’albergo scelto da papà, il Residence Leon D’Oro, era davvero centralissimo……2 minuti a piedi dalla Piazza dell’Orologio.

La stanza era grandissima, composta da due lettoni matrimoniali, uno per mamma e papà e uno per me e Tato (mio fratello), un piccolo angolo cottura, che però non abbiamo mai usato e un bagno bello grande, con doccia.

Fatto il check-in e posate le valigie, siamo subito usciti a mangiare un boccone, iniziando così ufficialmente la nostra vacanza a Praga.

Devo ammettere che visitare Praga con i bambini è davvero facile: noi siamo riusciti a girare tutta la città quasi sempre a piedi, senza stancarci troppo, nonostante uscissimo la mattina con calma e tornassimo in albergo direttamente dopo cena.

Ma ora vi racconto in dettaglio la prima parte della nostra vacanza…

Il primo giorno, avendo a disposizione solo il pomeriggio, siamo andati subito a visitare la piazza della città Vecchia e l’orologio astronomico, dove siamo saliti sino in cima.

Bellissimo vedere la piazza e la città dall’alto.

Da lì, abbiamo attraversato il fiume percorrendo il ponte Carlo e siamo andati a vedere il muro di John Lennon ….

Qui però mi sono un po’ arrabbiata con mamma e papà perchè si sono dimenticati di portarmi dei pennarelli e non ho potuto fare uno dei miei bellissimi disegni sul muro ….. voi ricordatevi di portarli, anzi…. se potete, portate direttamente una bomboletta spray che è molto più fico!!! ahahahaha.

Successivamente, siamo andati sull’isola di Kampa dove, mentre mamma e papà si rilassavano su una panchina, io e Tato abbiamo potuto giocare in un bellissimo parco giochi.

Verso le 19.30 ci siamo nuovamente incamminati verso l’albergo, fermandoci a mangiare una cosina per cena presso il locale “AlRiso Risotteria Italiana” …. uno dei pochi ristoranti completamente gluten free, cercato da mamma appositamente da me, visto che sto facendo una dieta priva di glutine, di lattosio e di nichel (che tragediaaaaaa!!).

Il secondo giorno ci siamo svegliati con calma e abbiamo fatto un’abbondante colazione.

Mamma ha preparato un corpulento panino a tutti per pranzo e ci siamo dedicati a visitare la parte nuova di Praga.

Dall’albergo abbiamo camminato sino a Piazza S. Venceslao, attraversando Václavské nám., un enorme vialone pieno di negozi, tra cui un centro estetico in cui praticavano la Fish Pedicure.

Potevo non provarlo?…..ovviamente ho convinto i miei genitori ed è stata un’esperienza fichissima!! E quanto solletico!!!!

Dopo questa pausa rilassosa, abbiamo camminato sino alla Casa Danzante …. a me, francamente, non è piaciuta per niente …. ma non lo dite in giro!!

Poi abbiamo fatto una bella passeggiata all’interno dell’orto botanico.

A questo punto mamma, soddisfatta, ha deciso di dedicare a noi il resto della giornata portandoci al museo dei Lego.

Lì abbiamo trovato una bella saletta dove abbiamo potuto giocare un pò con i Lego, trascorrendo spensierati un po di tempo.

Sulla strada del ritorno siamo passati davanti alla galleria delle statue di acciaio, incuriositi, abbiamo deciso di entrare!

Qui mio fratello è letteralmente impazzito!!

Devo ammettere che è piaciuto anche a me ….. modelli di macchine e moto in scala 1:1, costruiti con metalli riciclati, in cui si poteva entrare e salire; Transformer alti 3 metri e supereroi di dimensioni reali …. una vera ficata!!!.

Soddisfatti e iperfelici, siamo andati a cena al “Krčma“, un locale tipico e molto  caratteristico di Praga.

Ad osservarlo, ricorda una cantina: bisogna scendere dei gradini per entrare in questo locale, dove tavoli di legno e volte a botte in mattoncini rosa fanno da cornice. Ottimi, da assaggiare, la carne alla griglia ed il pane fatto in casa, ma anche il resto è molto sfizioso.

Il terzo giorno lo abbiamo dedicato interamente a visitare la collina di Petrin, dove sono allocate: la Torre Panoramica (una specie di copia in miniatura della Tour Eiffel), l’Osservatorio Astronomico ed il simpatico Labirinto degli Specchi (il cui ingresso ricorda molto quello di un castello medievale)…. Qui mi sono divertita un mondo nel vedere la nostra immagine riflessa e distorta dagli speciali specchi.

Per salire sulla collina abbiamo preso la funicolare … mi sembrava quasi di essere su quella di Napoli … funiculì funiculà ….. ahahah

Abbiamo camminato lungo il muro del pianto sino ad arrivare al Monastero di Strahov e abbiamo visitato la bellissima biblioteca.

Infine, siamo tornati alla base della funicolare per visitare l’Osservatorio Astronomico Štefánik dove, attraverso le sue intriganti e maestose attrezzature tecniche, ci hanno permesso di vedere la luna, il sole ed il pianeta Venere…. wow….è stato veramente emozionante.

A fine giornata, abbiamo deciso di scendere dalla collina facendo una bella passeggiata attraverso una stradina immersa in un verde e boscoso parco, dove abbiamo avuto la fortuna di vedere anche un piccolo e rossiccio scoiattolo.

A finire, come premio di fine giornata, i miei genitori ci hanno permesso di divertirci in un bellissimo parchetto giochi incontrato lungo il cammino.

Di nuovo cena e a letto, stanchi ma contenti.

Ora vi saluto, dandovi appuntamento al prossimo mese in cui vi racconterò la parte finale di questo bellissimo viaggio. Praga con i bambini è una meta ideale.

Un bacino

Ludo the Imp

Praga per bambini la partenzaPraga con i bambini – La partenza

Praga per bambini piazza dell'orologio
Praga con i bambini – Piazza dell’orologio
Praga per bambini -Dentro l'orologio
Praga con i bambini – Dentro l’orologio
Praga per bambini - Muro di John Lennon
Praga con i bambini – Muro di John Lennon
Praga per bambini - I Bambini di bronzo di David Cerny
Praga con i bambini – I Bambini di bronzo di David Cerny
Praga per bambini - Fish Pedicure
Praga con i bambini – Fish Pedicure
Praga per bambini - Casa danzante
Praga con i bambini – Casa danzante
Praga con i bambini Orto botanico
Praga con i bambini – Orto botanico
Praga per bambini Museo Lego
Praga per bambini – Museo Lego
Praga con i bambini Galleria delle statue di acciaio
Praga per bambini – Galleria delle statue di acciaio
Praga per bambini collina di Petrin
Praga per bambini – Collina di Petrin
Praga per bambini Torre Panoramica di Petrin
Praga per bambini – Collina di Petrin – Torre Panoramica
Praga per bambini Labirinto degli specchi
Praga per bambini – Collina di Petrin – Labirinto degli specchi
Praga per bambini - Monastero di Strahov
Praga per bambini – Monastero di Strahov
Praga per bambini - Osservatorio astronomico
Praga per bambini – Osservatorio astronomico
Ludo the Imp
Ludo the Imp

Fashion blogger bambini- Ludo the Imp è il mio nome, la frase che più mi identifica è "papà vuoi capire che sono femminaaaaaa?" Urlo a squarciagola, faccio la spia con gusto e attendo calorosamente che mio fratello venga punito pubblicamente. Mi cambio in continuazione perché mi piace essere bella. Se volete interagire con me dotatevi di un paraorecchi e di tanta pazienza.

11 Comments
  1. Io ci sono stata proprio l’anno scorso alla fine di Giugno a Praga, ed è stato divertente rivedere tutti i posti che ho visitato!
    E’una città bellissma e piena di cose interessanti da fare e da vedere ( e soprattutto da rivedere nel periodo di Natale, è freddissima ma offre un’atmosfera unica!)!
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.com

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.