Perché il mare in inverno fa bene ai bambini

This post is also available in: English (Inglese)

Oggi vi racconto perché il mare in inverno fa bene ai bambini e quali attività si possono svolgere senza necessariamente finire in acqua!

Perchè il mare in inverno fa bene ai bambini

Ciao Tesorini, eccomi finalmente qui e prontissima e a raccontarvi, secondo me, perché il mare in inverno fa bene ai bambini e quali attività possiamo fare anche se non possiamo fare il bagno!

Sfruttando una piacevole giornata di fine dicembre, in pieno inverno, con i miei genitori ed in compagnia di alcuni nostri amici, abbiamo colto l’occasione di trascorrere alcuni giorni a San Felice del Circeo, una località sita lungo la costa del basso Lazio.

Ovviamente, quale migliore scenario si poteva scegliere se non la bellissima e famosissima spiaggia di Saporetti? Si trova alle pendici del Monte Circeo, dove la roccia viva si va a tuffare direttamente nel mare, e dove l’acqua trasparente e limpida ha lo stesso colore della lussureggiante natura che copre le dune sovrastanti, incastonandola come fosse un prezioso cameo, si forma quasi per incanto questa fantastica distesa di spiaggia, granulosa, soffice, bianca!

Che sia frutto di un incantesimo della famosa maga Circe? A guardare le cime che si ergono sovrastanti, seguendone il percorso, sembra davvero di scorgerne il profilo e questa sensazione costante di essere sotto il suo vigile sguardo mette davvero i brividi….brrrrrrrrrr….che pauraaa!

La spiaggia è davvero invitante….spaziosa, lunga…d’ inverno, poi, da una sensazione maggiore di profondità, forse dovuta all’assenza di persone!
Quel giorno, ricordo, non si udiva altro rumore che lo sciabordio delle onde…un suono dolce e costante che ha accompagnato ogni secondo la nostra passeggiata..
Ecco perché il mare in inverno fa bene ai bambini….io per la prima volta mi son sentita tranquilla, serena, felice di trovarmi in quel posto!
Camminando sulla spiaggia, si sentiva forte l’odore della salsedine che inebriava le nostre narici..per terra, ovunque, una distesa di conchiglie variegate sembrava formare sulla sabbia un bellissimo tappeto variopinto!
Improvvisamente ho chiesto alla mia mamma se potevo togliermi le scarpe e ho iniziato a correre a perdifiato lungo l’arenile, sfruttando il senso di estrema libertà e di assenza totale di pericolo…con un bastoncino trovato a terra, ho scritto i l mio nome sulla sabbia, e quello dei miei genitori, e..tutto quello che mi veniva in mente…ho disegnato figure strane, ho scavato buche e raccolto conchiglie, corso e strillato al vento!
Ho così capito quando il mio nonnino mi dice perché anche in inverno il mare fa bene ai bambini…perché si possono sentire davvero liberi e scevri da ogni pericolo, di esternare ogni loro fantasia, in totale armonia con l’ambiente che li circonda!

E soprattutto possiamo correre liberamente lungo la spiaggia, respirare aria pulita e fare tante belle collane con le conchiglie visto che per una volta ci sarà poca concorrenza!

Adoro queste giornate, adoro il mare in ogni momento!
Grazie per la vostra attenzione, ciccini e spero di rivedervi presto!

Un bacino,

Ludo the Imp

Tips of the day

Ludo the Imp
Ludo the Imp

Fashion blogger bambini- Ludo the Imp è il mio nome, la frase che più mi identifica è "papà vuoi capire che sono femminaaaaaa?" Urlo a squarciagola, faccio la spia con gusto e attendo calorosamente che mio fratello venga punito pubblicamente. Mi cambio in continuazione perché mi piace essere bella. Se volete interagire con me dotatevi di un paraorecchi e di tanta pazienza.

9 Comments
  1. io amo il mare solo d’inverno, lunghe passeggiate assorta nei miei pensieri. L’aria del mare fa sempre molto bene a grandi e piccini

  2. Non avevdo figli non sapevo queste cose, ma vivendo a Sabaudia (Saporetti comunque fa comune a Sabaudia e non a San felice Circeo) molte mie amiche portano i figli in spiaggi anche d’inverno, di mattina presto mokte persone vanno a correre perché non c’é la calca estiva.

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.