formentera, la isla que no cansa

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email

 

Oggi vi parlo di Formentera, isola della Spagna dalle mille sfaccettature…Tra spiagge sensazionali, lingue di sabbia ed un faro sperduto in mezzo al nulla. Formentera la isla que no cansa.

Ferie tanto desiderate eccole arrivate…quale può essere il modo migliore di trascorrerle se non nella spensierata Formentera, la islaque no cansa?
Attraverso questo post farete un viaggio in questa affascinante piccola isola nel Mar Mediterraneo. Un’isola piena di vita, i colori, gli odori, i sorrisi, natura e libertà.
Ma soprattutto il punto di partenza è questo: perchè andare a Formentera?
Le risposte le ho trovate leggendo alcune parti del libro Formentera non esiste scritto da Stefania Campanella…ho deciso di riportarvi i passi più salienti, quelli che in  me (ma sono sicuro anche in voi) hanno suscitato e susciteranno emozioni uniche…

“La isla que no cansa. Lʼisola che non stanca. Si potrebbero passare
giorni, anni, una vita a fissare il colore del mare che la circonda,
contemplando orizzonti dove il turchese è talmente intenso da non poter
essere riprodotto dallʼimmaginazione: un vero e proprio arcobaleno di
azzurri, che si affiancano, a partire dallʼindaco, passando per il
celeste, fino ad arrivare al trasparente assoluto, al bianco, al nulla.
Io sono un buono a nulla – scrisse A. Emo – ciò posso anche confessarlo:
ma appunto, un buono a nulla, capace del nulla, capace di affrontare,
guardare e sopportare il nulla…

 …Un mood abbastanza comune per chi ha
scelto di tornare o di venire a vivere qui è rappresentato da
propensione al sogno, ma con la certezza di risvegliarsi, da una
sensazione di essere nel posto giusto, ma senza soluzioni definitive.
Una sorta di spleen mediterraneo votato allʼutopia, più che alla
melanconia fine a se stessa. È in questi momenti che i rumori dellʼisola
diventano assordanti, dal vento che piega i rami degli alberi,
trasfigurandoli in braccia che chiedono aiuto, e alle onde che sfondano
le porte di roccia, senza bussare. Ma presto tutto si calmerà e tornerà
lʼazzurro…”

Io trovo che queste parole descrivano perfettamente perchè, almeno una volta nella vita, sarebbe opportuno andare a Formentera, non trovate?

Mattia Lo Re

Holidays here you come … which can be the best way to spend them if not in the carefree island of Formentera?
Through this post you will make a trip to this fascinating small island in the Mediterranean Sea. An island full of life, colors, smells, smiles, nature and freedom. Here we will show you to do, where to go, what to do during your stay on this paradise island. 
Fortell you that I lived Formentera through an Italian writer who left everything to move here and to be able to live the life she always dreamed of.
Stefania Campanella wrote ” Formentera doesn’t exist” a book created to tell, and especially emotions and shake, tempers.
I invite you to read this book and to go, once in your life to Formentera, la isla que no cansa!


Mattia Lo Re

Selvaggia Capizzi

Selvaggia Capizzi

fashion blogger di roma, influencer over 40 amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

16 risposte

  1. credetemi…ne vale veramente la pena! io ho poroposto al mio ragazzo di andarci a fine ottobre come " meta alternativa" per rilassarsi un po!

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *