suzuki jimny street…il fuoristrada urbano

Una prova insolita per una vettura fuoristrada. A Torino presso il Parco Dora ho testato le qualità della nuova Suzuki Jimny Street……il fuoristrada urbano. Una giornata veramente divertente!

Dall’aereo avevo notato quella strana struttura, quei piloni color arancio avevano colpito la mia curiosità, non immaginavo minimamente che avrei trascorso la mia giornata proprio li.
Dopo la conferenza stampa, nella suggestiva struttura dei Docks Dora , la nuova Suzuki Jimny ci viene presentata in questo particolare allestimento: Street. Prodotta in soli 100 esemplari, i particolari color arancio, la presa d’aria sul cofano, i cerchi bruniti e il white pearl come colore ne fanno una versione unica. Il motore è un 1.4 benzina da 85 Cv, con sistema Drive Action che permette di passare da 2 WD a 4WD in maniera molto rapida. Utilizzando il navigatore di bordo con schermo Touch da 7″, saliamo sulle vetture e ci dirigiamo a Parco Dora proprio quello notato mentre atterravo nella città piemontese. Una  ex acciaieria, di cui rimangono solamente i pilastri portanti in acciaio. Con grande sospresa l’equipe di Suzuki, ci spiega che il percorso off-road, in realtà è molto urbano. Durante la dimostrazione del pilota Suzuki, un ragazzo si è esibito nel Parkour, saltando da un muro all’altro sul tetto della macchina. Praticamente dovremo scendere le scale, attraversare un canale, camminare a marcia avanti e marcia indietro con la vettura su un fianco e infine risalire le scale. Il tutto per non renderlo troppo semplice, senza far cadere dai birilli le palline da tennis. Le prove sono state molto impegnative, ma divertenti, molto insolite rispetto ai classici test drive, inclusi quelli off-road per le strade di montagna. Alla fine della mattinata ho ottenuto la seconda posizione, non mi aspettavo neanche questo ma la soddisfazione è stata grande. Torniamo ai Docks per il pranzo e ci viene comunicato che nel pomeriggio sarà disputata la finale. Stesse prove ma con la difficoltà aggiuntiva del tempo. Riparto bene ma sia per l’abilità dei concorrenti, che per i postumi sonnolenti del dopo mangiato, mi classifico terzo assoluto. Va bene comunque così, ho potuto testare le effettive capacità del piccolo fuoristrada Suzuki Jimny Street, che è veramente inarrestabile. Credo comunque che nell’utilizzo su strade montane e off road, questo veicolo possa dimostrare tutte le sue qualità innate, altrimenti per improvvisare scorciatoie in città.
Non c’è che dire, non avevo mai fatto le scale con una macchina, tantomeno dentro un parco cittadino…chissà se un giorno me lo lasceranno fare sulla scalinata di Trinità dei Monti a Piazza di Spagna?  Buona strada.

Gian Luca Evangelista

An unusual off-road test for a car  In Turin, at the Parco Dora I tested the quality of the new Suzuki Jimny Street. A really fun day. Basically we have to go
down the stairs ,
cross a canal, walk forward and back off with the car on its side and
then up the stairs. Not to make it too easy, we had to do it without dropping
the skittles tennis balls. The tests have been very challenging, but funny,
very unusual compared to traditional test drive, including off-road to
the mountain roads. At the end of the morning I got second place, I did
not expect that either but the satisfaction was great!!

Gian Luca Evangelista

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Francesca Romana Capizzi
Francesca Romana Capizzi

fashion blogger di roma, amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

22 Comments
  1. Con le macchine ho gusti difficili, proprio come per scarpe e borse, ma la Suzuki Jimny devo dire che mi affascina non poco. E' una macchina con la quale non andrei a far gimcana sui muretti, ma mi piacerebbe averla!! 🙂

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.