Il Natale sulla mia tavola

Oggi
smetto le vesti professionali e scrivo questo post da donna comune che ama
cucinare per i suoi cari e che con gioia vi apre la porta della sua casa, per
farvi partecipi di una lunga tradizione di famiglia: il cenone della Vigilia!

Confesso
di sentirmi un po’ Csaba dalla Zorza, ma l’idea di aprirvi le porte di casa mi
è parsa subito la cosa più naturale da fare, per rendervi partecipi di quella
che è diventata davvero la tradizione della mia famiglia. Anche se gli anni
passano e alcuni cari non sono più con noi, sotto Natale la casa si trasforma,
si riempie di luci, di decori; fervono le idee dei preparativi, sotto l’albero
spuntano tanti pacchettini e le donne di casa (io, mia cognata e mia suocera)
iniziano a stilare la lista della spesa per poter arrivare pronte alla cena
della Vigilia di Natale, per noi la parte più importante di tutte le feste.
Nonostante
sia considerato un menu “magro”, alla fine la nostra cena del 24 si trasforma
in una vera e propria maratona di sfiziosità tutte a base di pesce. Come quelle
che potete gustare al mio ristorante La Marinella.
Le
foto si riferiscono al Natale di qualche anno fa ma, a parte la
ristrutturazione ancora in corso della casa, nulla è cambiato nel modo di
festeggiare e di cenare!
Il
MENU DELLA VIGILIA prevede antipasti misti di pesce, crostacei, crudi e cotti;
fettuccine “Paola” (prendono il mio nome poiché le faccio a mano io!), condite
in bianco con gamberi freschi di Anzio, vongole e pomodorini pachino (segue un
post dedicato); Secondo di crostacei misti con aragosta e/o astice alla
catalana, mazzancolle al cognac e scampi al sale; contorno di verdure miste di
stagione e immancabile l’insalata russa fatta in casa da mia suocera. Per
concludere Pandoro farcito con crema chantilly e biscottini di Natale fatti in
casa. Il vino che accompagnerà la nostra cena sarà uno Gewurztraminer di San
Michael Eppan – Alto Adige. Mentre per accompagnare il dessert apriremo uno
spumante di uve Moscato di Villa Scheriman, Vò Euganeo (Pd).

Il
MENU DEL 25 invece sarà tutto a base di carne, con antipasti di salumi misti, tortellini
in brodo preparato da me, tacchino al forno con patate, verdure di stagione e immancabile
insalata russa. Il dolce sarà un bel panettone classico, accompagnato da crema
al mascarpone, brandy e zucchero di canna. A seguire assaggio di torroni e
frutta secca. Il vino scelto per il pranzo sarà uno Chardonnay di Casale del
Giglio – Le Ferriere (Lt), mentre accompagneremo il panettone con un Passito di
Pantelleria Tanit.

Paola

I admit to feel a little bit like Csaba
Zorza, but the idea to open the doors of my house seemed to me at once the most
natural thing to do, to share with you what has become truly the tradition of
my family. Although the years passed and some beloved ones are no with us, at
Christmas the house is transformed, is filled with lights, candles and
decorations; the ideas of the preparations are in full swing, under the Christmas
tree are sprouting many packets and gifts and women of the house (me, my sister
and my mother-in-law) are beginning to draw up a shopping list for the
Christmas menu.
Although it is considered a menu
“skinny” or light as you want, at the end of our Christmas dinner
turns into a marathon of all seafood delicacies. Like those that you can enjoy
at my restaurant La Marinella.
The photos are of a Christmas of a
few years ago but, apart from the still ongoing restructuring of the house,
nothing has changed in the way we celebrate and dine during the most important
night of all festivals.
The MENU OF CHRISTMAS EVE provides
mixed starters of fish, shellfish, raw and cooked; fettuccine “Paola”
(take my name because I do by my hands!), dressed in white with fresh shrimp of
Anzio, clams and cherry tomatoes (following soon a post dedicated); According
shellfish mixed with lobster and / or Catalan lobster, shrimp scampi with
cognac and salt; side dish of mixed vegetables in season and missed the Russian
salad homemade by my mother-in-law. Finally a typical Pandoro with chantilly
cream and homemade Christmas cookies. The wine to accompany our dinner will be
a Gewurztraminer St. Michael Eppan – South Tyrol. While with a dessert will
open a sparkling Moscato Villa Scheriman, Vo Euganeo (Pd).

The MENU OF 25 instead will be all
meat, mixed with cold cuts, tortellini soup prepared by me, turkey with grilled
potatoes, seasonal vegetables and inevitable Russian salad. The cake will be a
nice classic panettone, accompanied by mascarpone cream, brandy and brown
sugar. Following taste of nougat and nuts. The wine chosen for the lunch is a
Chardonnay Casale del Giglio – Le Ferriere (Lt), and a sweet wine for the cake
will be a Passito di Pantelleria Tanit.



Paola

Francesca Romana Capizzi
Francesca Romana Capizzi

fashion blogger di roma, amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

63 Comments
  1. MI hai fatto venire fame solo leggendo!! Ti dirò, preferisco il menù di pesce, per il solo motivo che non posso mangiare la carne, a causa della colite… ma magari per un tuo pranzetto la farei un'eccezione, a costo di sfidare la sorte!
    Ti auguro una buona giornata Paola <3

    Francesca
    XoXo
    MALICE'S FASHION WORLD ! FACEBOOK | INSTAGRAM

  2. La tavola della prima foto mi ricorda molto quelle di casa mia e delle mie zie! Che menù sfizioso avete!

    40 outfit per indossare pantaloni eleganti e completo maschile su
    lb-lc fashion blog

  3. Belle queste foto natalizie, grazie di averci fatto entrare in casa tua!
    da noi in Toscana la tradizione è più che altro quella del pranzo, di solito a casa si fanno i bolliti con salse e mostarde, oltre che antipasti, primi e dolci, quest'anno per una serie di eventi faremo il Natale al ristorante di bagni di Pisa, è la prima volta che non sto a casa e mi sembra un po' strano, però s epoi penso che dopo non dovremo sfaccendare fino a tarda sera allora sono anche contenta! e cmq le terme sono un po' la mia terza casa!
    In ogni caso..il tuo pranzo è super!!!

  4. Mi è piaciuto moltissimo questo post Francesca: l'ho trovato di grande calore e perfettamente in linea come l'atmosfera natalizia!!!

    The Princess Vanilla

  5. Nella tua casa si respira già l'atmosfera del Natale! Complimenti! Adoro il cenone ma devo dire che anche il pranzo è davvero invitante.
    Brava!!!