A4 Treviso (2)

E’ tornata. La nuova Audi A4 è di nuovo tra noi e non passa di certo inosservata. Nella mia prima volta con Audi ho la grande occasione di di ammirare e provare le nuove versioni di un modello storico della casa tedesca.

Sono stato invitato da Audi per la presentazione e il test drive dei nuovi modelli A4 versione berlina e Avant. Tanta tecnologia tanta innovazione e tra le novità Audi  punta molto sulla cura “dimagrante” delle proprie vetture. Veri e propri cali di peso ottenuti attraverso l’utilizzo di materiali diversi che fanno scendere il peso di oltre 100kg.   La dotazione elettronica è notevole, partendo dal cruscotto digitale, dove è possibile visualizzare tra tachimentro e contagiri, la mappa del navigatore (ovviamente anche sul grande display della plancia). Il sistema MMI Navigation plus ispirato al funzionamento degli smartphones permette di utilizzare tutta la potenza di calcolo della piattaforma modulare di infotaiment di seconda generazione (MIB) che garantisce un fluido utilizzo della tecnologia di comunicazione utilizzata quotidianamente. In pratica permette ai passeggeri di connettersi con i propri dispositivi portatili e al conducente di collegarsi con il servizio Audi connect. Inoltre la connessione avviene tramite la stessa antenna dell’auto, riducendo così la quantità di radiazioni all’interno del veicolo. I comandi del climatizzatore si azionano tramite sfioramento dei tasti.  Notevole è la cura degli interni, lo spazio interno è aumentato grazie alla massima larghezza di spalla della sua categoria, il comfort è garantito da sedili avvolgenti veramente molto comodi. L’aerodinamica è stata studiata  per la riduzione del fruscio dell’aria, per esempio spostando la posizione degli specchi retrovisori e nella versione Avant i montanti posteriori sono inclinati. I motori vanno dal più economico 1.4 TFSI a benzina al poderoso 3.0 TDI da 272CV. Tre tipi di cambio: manuale, e automatici S tronic e triptronic e come consuetudine la trazione integrale nella storica versione quattro. Per la prova su strada ho scelto il modello Avant da 2.0 TDI 190CV S tronic quattro. Tutta questa tecnologia di cui ho appena parlato, ho potuto finalmente testarla di persona, dal vivo. In autostrada il cambio è rapido senza cali di erogazione, anche in fase di scalata rimane molto preciso. La spinta  del motore è imponente ma la stabilità della vettura è fantastica. Durante la prova su una strada di montagna, il cambio automatico ha dimostrato l’immediato adeguamento alle asperità del terreno alla diversità di pendenza e alle condizioni  del manto stradale di natura variabile. Avrei voluto testare meglio i molteplici sistemi di assistenza alla guida, ma il tempo alla fine si è rivelato tiranno. Le impressioni sono quelle di aver guidato un’auto di livello elevato, di grande classe e grande potenza. Tra le due versioni la mia preferita in assoluto è la Avant e credo che il mercato poi mi darà ragione. Un mercato che nonostante i recenti scandali del gruppo  riesce a rimanere in crescita, dopotutto i tedeschi sulla qualità non si sono mai risparmiati. Aggiungo due parole sulla struttura che ci ha ospitato, è Fabrica, una creazione di Luciano Benetton e Oliviero Toscani. Una villa restaurata e trasformata in un centro di ricerca sulla comunicazione, dove giovani talenti da tutto il mondo possono esprimere le proprie idee e creatività attraverso campagne pubblicitarie, opere d’arte. Mi ha molto colpito la possibilità offerta a giovani fino a 25 anni, di poter partecipare ad attività lavorative di questo tipo, a livello mondiale. Quindi dopo una giornata molto piena nella trevigiana, torno a Roma carico di soddisfazioni. Buona strada.

Gian Luca Evangelista

The new Audi A4 is back among us and not can’t go unnoticed. In my first time with Audi I had the great opportunity to see and try the new version of a historic model from the German company.
I was invited by Audi for the presentation and test drive the new A4 sedan and Avant models. 
Technology and innovation among the new Audi is focusing on “slimming” its vehicles. 
Real weight loss obtained through the use of different materials that shed weight of more than 100kg. The electronic equipment is remarkable, starting with the digital dashboard, where you can display between tachometer and tachometer, map navigator. The MMI Navigation plus inspired by the operation of smartphones allows you to use all the power of calculation of modular infotainment platform of second generation (MIB) that provides a fluid use of the communication technology used daily. 
In practice it allows passengers to connect with their mobile devices and the driver to connect with the service Audi connect. 
Furthermore, the connection is via the same antenna of the car, thus reducing the amount of radiation inside the vehicle. The climate controls are operated via touch keys. Notable is the care of the interior, the interior space is increased thanks to the maximum width of the shoulder in its class, comfort is guaranteed by bucket seats really very comfortable. The aerodynamics has been studied for reducing the noise of the air, for example by shifting the position of the rearview mirrors and in the version Avant rear pillars are inclined. The engines range from the economical 1.4 TFSI petrol to the powerful 3.0 TDI with 272cv. Three types of transmission: manual and automatic S tronic and TRIPTRONIC and as usual the four-wheel drive in the historic version. For the road test I chose the model Avant 2.0 TDI S tronic four 190cv. All this technology that I just talked about, I could finally test it in person, live. On the highway the change is not quick dips in supply, even while climbing remains very precise. The thrust of the engine is impressive but the stability of the car is fantastic. During the test on a mountain road, the automatic transmission has shown the immediate adaptation to uneven ground diversity of slope and road conditions of variable nature. I wanted to test the best variety of driver assistance systems, but time eventually proved tyrant. The impressions are those of having driven a car of high level, with high style and great power. Between the two versions, my fave is the Avant and then I think the market will bear me out. 
Enjoy your trip .
Gian Luca Evangelista
A4 Treviso (3)
A4 Treviso (4)
A4 Treviso (5) A4 Treviso (6) A4 Treviso (7) A4 Treviso (8)

Interior

A4 Treviso (12)

A4 Treviso (11) A4 Treviso (10)

Gian Luca Evangelista

Gian Luca Evangelista

auto, motori Sono cresciuto tra i motori delle auto e delle moto, quindi mi occuperò di questo settore.

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.