New York e la sua magia

Ammetto che la prima volta aver visitato la grande mela mi ha stupito, ma non è nulla in confronto alla seconda volta: New York e la sua magia sono uniche. Ecco una mini guida di tutte le informazioni, secondo me utili per vivere nella city

Ecco una mini guida di tutte le informazioni, secondo me utili per vivere nella city. New York e la sua magia ti contagiano e ogni angolo diventa una novità da scoprire . Io grazie al CityPASS ho avuto la possibilità di visitarla e viverla in lungo ed in largo.Non c’è nulla di più fantastico della Grande Mela, il top del top, New York, New York.

Vi troverete non solo una popolazione sterminata, spesso afflitta da problemi sociali e molto povera, ma anche musei di fama mondiale, grandi statue, edifici immensi, grandi eccessi, e soprattutto New York e la sua magia! New York è un condensato di umanità; con oltre otto milioni di abitanti, che superano i sedici se si contano anche i residenti non ufficiali e gli abitanti dei sobborghi, non è certamente la città più popolosa del mondo ma probabilmente la più affascinante dal punto di vista del Melting pot. In un contesto che non ha pari al mondo ad ogni angolo si incontrano persone di cultura, razza, religione, lingua diversa.
Si dice che New York non sia lo specchio degli Stati Uniti. Se così è Manhattan non è lo specchio di New York. Moltissimi newyorkesi abitano negli outer boroughs ma per i turisti e, in fondo anche per me, New York si identifica con Manhattan ed è da qui che si deve iniziare a visitare la città, anzi da quello che si può considerare il centro di Manhattan: Times Square.
Non mi vorrei ” fossilizzare” sui classici quartieri pieni di turisti…quindi che dire? Eccovi, pochissimo dopo Central Park ad Harlemn: una volta luogo di residenza esclusiva degli afro-americani, rilanciato turisticamente qualche anno fa dall’ex presidente Clinton che ha stabilito qui il suo quartiere generale. Alcune zone, soprattutto quelle dove è subentrata la nuova immigrazione ispanica, sono però ancora difficili e pericolose da visitare. La strada principale è la famosa 125ma, piena di negozi ed attività commerciali su cui si trova l’Apollo Theater, tempio della musica jazz e blues. Ad Harlem si trova anche una delle più prestigiose università americane, la Columbia, che occupa diversi edifici monumentali nella zona nord ovest a pochi passi dal parco.
Brooklyn si trova sull’isola di Staten Island ed è un quartiere noto agli italiani (almeno storicamente) molto popolare e popolato. Ci sono ristoranti e locali ma dal punto di vista strettamente turistico, visto che il famosissimo ponte è stato ammirato ed apprezzato dal lato di Manhattan, si deve segnalare l’interessante Brooklyn Museum of Art al quale merita associare la visita al vicino Brooklyn Botanical Garden. Sempre a Brooklyn c’è la spiaggia più nota di New York, ora in ripresa dopo un lungo declino: Coney Island.
Anche se Queens per i turisti è solo un’appendice di Manhattan proprio qui si trova una una grande area naturale protetta: la Jamaica Bay Wildlife Refuge. Ovviamente per gli appassionati del tennis è invece un luogo notissimo, qui si si giocano gli US Open (Flushing Meadows – Corona Park).
Il Bronx è l’unico borough di New York collegato direttamente alla terraferma. Per molti anni è stato una delle zone più pericolose della città. Qui però c’è, per gli appassionati ma anche per i non appassionati, lo storico Yankee Stadium.
Tra tutti i boroughs è quello che più si ricorda con maggior difficoltà (è sempre quello che si dimentica). E’ una grande isola, collegata a Brooklyn attraverso il ponte di Verrazano, con un curioso sistema di parchi contigui che la rendono la zona più verde della città.Ammetto che la prima volta aver visitato la grande mela mi ha stupito, ma non è nulla in confronto alla seconda volta: New York e la sua magia sono uniche.

Here is a mini guide of all the information, I think useful to live in the city. New York and its magic will plague and every corner becomes a novelty to be discovered. I thank the href=”http://it.citypass.com/new-york” CityPASS I had a chance to visit it.Top of the top, New York, New York. There you will find not only a vast population, often plagued by social problems and very poor, but also world-class museums, large statues, huge buildings, large excesses, and especially New York and its magic!
New York is an epitome of humanity; the fact that people live crammed on top of each other gives New Yorkers that extra mile. It is difficult to understand what is the main ingredient of this explosive cocktail, however overactive size of the city continues to attract more and more human beings.I admit that the first time visiting the Big Apple surprised me, but it’s nothing compared to the second time: New York and its magic are unique.

Alessia Lo Re
New York e la sua magia

 

New York e la sua magia

2-2New York e la sua magia

Alessia Lo Re
Alessia Lo Re

Fashion, fashion blogger, fashion events Pensare di descrivermi in un solo aggettivo mi risulta veramente difficile…dovrei usarne qualcuno di più…ma si partirebbe sempre dallo stesso punto: io sono un vulcano di energie!

2 Comments

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.