Natale 2016: ECCO IL MIO LOOK PER IL PRANZO DI NATALE

Natale 2016, ogni anno ci troviamo a chiederci cosa indossare per la Vigilia o per il pranzo di Natale, bene io ho scelto il mio look.

Natale 2016. E’ vero, nelle festività natalizie un tocco di rosso ci sta sempre bene, ma quest’anno sono voluta uscire dal solito cliché e ho dato un’occhiata alle proposte modaiole per creare un look sobrio, elegante e ovviamente fashion!!!

La gonna del momento? Rigorosamente midi, e sarà questo il modello che indosserò …e non pensate che stia bene solo a quelle molto alte (io non rientro nella categoria), è tutta questione di trovare le giuste proporzioni. Indossata con una camicia o una blusa corta, e con un paio di scarpe con tacco medio alto, sembreremo più slanciate!

I colori dI questo outfit sono dai toni neutri, la camicia sarà in pizzo, romantica, super femminile e arricchita da un grande fiocco. Trovo che questa mise sia molto ricercata e in qualche modo rassicurante per passare  questa giornata speciale in famiglia e con i cari amici, perché  il Natale per me è un momento importante e bellissimo, pieno di sensazioni positive, e ogni anno mi porto nel cuore i ricordi di queste festività che vivo esclusivamente con chi amo davvero.

Nadia La Bella 🙂 asmileplease

Christmas 2016, EACH year we are wondering what to wear for Christmas Eve or Christmas dinner, well I have chosen my outfit.

In the holiday season a touch of red is always good, but this year I wanted to exit from the usual cliches and I check out the trendy proposals to create a sober, elegant and of course fashion! ! !

The skirt at the moment? Strictly midi! A bow shirt and that’s all! Enjoy your Christmas Party!

Nadia La Bella 🙂 asmileplease

natale 2016 camicia_pizzo_inverno_2017_asmileplease look_natale_2016_nadia_la_bella tacco_decorato_nadia_la_bella

foto Chiara Gasbarri

tutti i capi ora in store Blanchenoir V.le Parioli,97/a, Roma

Nadia La Bella
Nadia La Bella

Fashion, fashion blogger, fashion events Mi chiamo Nadia La Bella e no, non è un nome d’arte. Quando hai un nome del genere ci sono almeno tre cose che puoi fare: trovare uno stile che ti distingua, dimostrare di essere in gamba e non perdere la pazienza quando per la decima volta in una giornata ti chiedono se è un soprannome! Fin dall’età di 6 anni ho imparato a creare outfit (facendo impazzire mia madre ogni mattina), a camminare sui tacchi e a scrivere, scrivere, scrivere.

6 Comments

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.