Il lato oscuro delle fashion influencer

This post is also available in: English (Inglese)

Mi seppelliranno così… tra le mie borse, il cellulare squagliato e il PC in mano. Ecco il lato oscuro delle fashion influencer, il dietro le quinte che in pochi conoscono e comprendono.

Quando in modo spiritoso immagino come lascerò questo mondo (speriamo il più tardi possibile e con tutte le rotelle a posto) mi vedo così: circondata dalle mie borse, vestita di tutto punto, con il cellulare fuso e il PC in mano. Questo è il risultato di quello che chiamo il lato oscuro delle fashion influencer, ovvero quello che c’è dietro il patinato mondo di noi fashion blogger e che non ha nulla di patinato.

Volete sapere come è la giornata tipo di una fashion influencer? In particolar modo la mia?

Sveglia alle 7. Messa in moto di bambino e marito, colazione. Spedizione di Marito e figlio ai rispettivi luoghi di lavoro e studio. Accensione PC e smartphone….. e lì comincia a manifestarsi il lato oscuro delle fashion influencer….

Dal momento in cui entra in gioco la connessione web, l’oscurità si diffonde a macchia d’olio…..

Fase 1: rispondere ai commenti sul blog e sui social perché il networking è fondamentale per sopravvivere e anche per continuare a divertirsi.

Fase 2: leggere e rispondere alle mail, anche quelle insensate di vari siti cinesi che ti offrono 30 euro per un banner permanente sul sito. Sì certo. Come no? Stavo aspettando proprio questa offerta, guarda un po’.

Fase 3: pubblicare sui social cercando di trovare i tag giusti e di non essere bannati da instagram utilizzando quelli sbagliati. Anche #beautyblogger ti fa finire nella lista nera…..

Fase 4: scrivere i post della settimana. Per chi, come me, ha un blog di moda l’indicizzazione è fondamentale, bisogna saper scrivere in linguaggio SEO e in particolare bisogna sapere quali parole chiave specifiche utilizzare per un fashion blog. Se poi il blog è in doppia lingua il gioco si fa ancora più duro. Per scrivere un post ci metto anche 2 o 3 ore. Il lato oscuro delle fashion influencer è anche questo….

Fase 5: scattare le foto e editarle. Un gioco da ragazzi? Direi proprio di no. Uno shooting occupa dai 10 minuti all’ora per look ma la parte più impegnativa è l’editing delle foto. Taglia, cuci, aggiusta le luci, metti il filtro giusto, leva le cartacce da terra (e a Roma sono molto frequenti), ridimensiona le foto, rinominale e caricale sul blog. Questa è la parte che odio di più.

E infine….leggi e rispondi alle chat su Whatsapp: quella di The Fashion Mob, quella dell’ufficio stampa di The Fashion Mob, quella delle foto di The Fashion Mob….. più quella della scuola di tuo figlio, quella della scuola calcio, quella di tecnica di calcio, quelle degli amici…..whatsapp è un altro lavoro, ma questo per tutti noi.

E il tempo che rimane? Quel poco tempo è tutto di mio figlio, dedicato alla sua educazione, alla limitazione del tempo sulla Playstation, ai compiti, al calcio.

E poi ovviamente c’è anche il Marito, le sue esigenze, le sue manie di ordine e la condivisione della sua giornata lavorativa.

Ecco perché alla sera sono stremata!!

I am wearing

Aniye By Sweater

Lulupa boots

all found at Rossella Boutique

fashion influencer

Francesca Romana Capizzi
Francesca Romana Capizzi

fashion blogger di roma, amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

28 Comments
  1. hai perfettamente ragione!!! ahahahaha
    Comunque andar via con ciò che adoriamo alla fine non è poi cos’ brutto ahahaha

  2. Ahahahaahahah!!! Mi fai sempre morire dal ridere tu!
    Pensa che io inizio la giornata alle 6.30 (per andare a correre) e, pur non avendo una famiglia e una casa a cui pensare (e quando mi dicono: “ma vai a vivere da sola”… ma che siamo matti? E chi ce l’ha il tempo per pensare pure alla casa? probabilmente morirei di fame in una settimana!) , mi pare sempre di non aver tempo di fare niente: le mamme che fanno le blogger hanno tutta la mia ammirazione!
    Comunque ci sono dei giorni che odio profondamente il telefono, specie tutte ste cavolo di notifiche (specie watsapp)!
    Comunque le foto sono fantastiche! Sei troppo forte! XD
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.com/

  3. da non fashion blogger ti capisco ugualmente troppo bene, ma il guaio è che molti davvero non capiscono quanto lavoro ci sia dietro a un post o a una foto, diciamo che questa è la cosa più snervante 🙂
    baci

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.