Gilet lungo con frange? Ecco come indossarlo

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email

E’ stato l’anno del gilet lungo: il 2021, oltre al Covid19 ha visto come protagonista anche questo capo d’abbigliamento, ovviamente più gradito dell’altro. Io ho scelto un modello particolare e più adatto a me: il gilet lungo con le frange!

gilet lungo con frange

Avete detto gilet lungo? Io rilancio con il gilet lungo con le frange che ho trovato assieme a tutto il resto del look da Gav29, la boutique romana che, attualmente, vende anche on line e spedisce in tutta Italia.

Il look è stato scattato, prima della zona rossa, alla Locanda del Gusto, uno dei migliori ristoranti di Roma di cui vi parlo dopo. Adesso parliamo di moda, giustamente.

Il gilet lungo, il protagonista della moda 2020-2021

I primi gilet lunghi sono apparsi qualche mese fa, prima timidamente poi sempre più frequentemente.

Su Instagram sono diventati super popolari, non c’era influencer che non ne avesse uno.

Io, personalmente, ero un po’ scettica, non molto convinta fino a che non ho visto lui: il gilet lungo con le frange,

Mi è piaciuto subito perché, anche questo, mi ricorda molto la moda anni 70.

Ho scelto di indossarlo con i jeans a trombetta, una camicia con le maniche a sbuffo e la borsa di Ermanno Scervino che trovo davvero strepitosa oltre che molto molto capiente.

Ai piedi ho messo i sabot che ho preso assieme ai sandali lilla che avete già visto in questo post.

Che ne dite? Vi piace questo look? Avete comprato anche voi un gilet lungo o avete resistito?

La Locanda del Gusto a Roma, come si mangia qui non si mangia da nessuna parte

Vestita così ho fatto il mio ultimo pranzo prima dell’entrata in zona rossa della mia regione.

Non subivamo un lockdown da quello nazionale e devo dire che per noi è stato abbastanza scioccante.

Prima di essere ingabbiati abbiamo deciso di andare a mangiare alla Locanda del Gusto che io considero uno dei migliori ristoranti di Roma, grazie alla presenza dello chef Francesco Carluccio, un giovanissimo 28enne che però sa cucinare meglio di molti chef stellati che conosco e che sicuramente farà una gran carriera.

Materie prime scelte con cura e grande creatività sono alla base della sua cucina, tradizionale ma rivisitata come la carbonara imprigionata: dei miniravioli all’interno dei quali si trova il condimento della carbonara.

Ma non potete perdervi anche gli gnocchi di baccalà o la tartar di manzo con uovo pouch fritto.

Qui si mangia benissimo e non appena ci sgabbieranno andrò di nuovo a gustarmi la liberta assieme al buon cibo!

Selvaggia Capizzi

Selvaggia Capizzi

fashion blogger di roma, influencer over 40 amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

13 risposte

  1. Credo che il gilet lungo a frangie sia il vero simbolo degli anni ‘70
    Mk piace molto anche se non l’ho mai usato

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *