Da fashion blogger a talent hunter, torniamo alle origini

This post is also available in: English (Inglese)

Agli inizi di Don’t Call Me Fashion Blogger ero molto concentrata sul ruolo di “talent hunter” andando a scoprire nuovi brand e nuovi artigiani. Oggi ritorno attivamente in questo ruolo e vi presento Manuela Pardu e la sua linea di abbigliamento ad alta vestibilità. 

Da fashion blogger a talent hunter. Dal 2011 è passata tanta acqua sotto i ponti e qualcosa inevitabilmente è andata persa.

Inizialmente, mi ero molto dedicata alla scoperta dei nuovi talenti e delle realtà artigianali italiane poi, con l’evoluzione del mio blog di moda, questa parte si è diluita.

Oggi torno nei panni del talent hunter presentandovi Manuela Pardu, una designer DOC, che ha risolto un mio annoso problema: come acquistare un vestito senza provarlo e avere la certezza che mi stia bene.

Diciamo la verità, però…..quando ho visto la pagina Instagram di Manuela Pardu  la prima cosa che ha catturato l’attenzione sono stati i tessuti e le stampe, solo dopo ho scoperto che, in realtà, ognuna delle creazioni di Manuela può essere adattata a vari tipi di fisicità.

Il vestito che indosso in queste foto, ad esempio, è molto versatile grazie all’arricciatura elastica e lo scollo a V regolabile attraverso la coulisse.

Pur non essendo aderente, il maxi dress esalta le forme femminili anche quando mancano, come nel mio caso. 

Dietro la realizzazione di questo vestito come degli altri capi di abbigliamento di Manuela Pardu non c’è improvvisazione ma tanti anni di studio e tanta cura nello scegliere i tessuti e nella ricerca della “vestibilità”.

In questo caso è una viscosa a fantasia super raffinata e assolutamente….anni 70!

Altra cosa che mi ha assolutamente convinta è che lo posso mettere tranquillamente in valigia perché non si stropiccia!!!

E quindi……me lo vedrete indossare nuovamente a Creta in un look completamente diverso!

Anche perché ho appena scoperto che la compagnia aerea con cui voliamo non accetta bagagli in stiva di peso superiore a 20 kg, quindi sono costretta a ottimizzare la mia valigia portando solo capi che possano essere mixati fra di loro….. per la somma felicità del marito.

Alla prossima puntata di “da fashion blogger a talent hunter“!

Tips of the day

  • Se volete vedere altre creazioni di Manuela Pardu, oltre al profilo Instagam vi consiglio di visitare il suo negozio virtuale dove troverete anche sconti molto interessanti
  • Il maxi dress di Manuela Pardu è perfettamente in linea con la moda anni 70, intramontabile ormai da 40 anni!
  • Se state andando a Praga con i vostri figli leggete questo post di Ludo!

talent hunter

Francesca Romana Capizzi
Francesca Romana Capizzi

fashion blogger di roma, amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

35 Comments
  1. Bello e assolutamente utile, anch’io sono sempre alla ricerca di capi comodi, belli e che occupino poco spazio in valigia e… Nell’armadio!!!

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.