Con le mani in pasta!

Siete
già stressati dalle vacanze? Niente paura, oggi vi insegno una pratica per
liberare la vostra mente e tenere occupate le vostre mani e anche la bocca dei parenti chiacchieroni: la pasta fatta in casa!

L’odore
della pasta cruda è per me un ricordo d’infanzia: mia nonna faceva chili di
fettuccine fatte in casa e le metteva ad asciugare appese a lunghi bastoni di
legno appoggiati sopra le sedie di cucina e sala da pranzo. E la leggenda vuole
che io puntualmente le andassi a rubare per mangiarmele crude nascosta in un
angolo.
Iniziare
a fare la pasta in casa è stato quindi per me quasi naturale, un po’ per
ricordare i bei tempi e per far vivere a mio figlio le mie stesse esperienze,
un po’ per staccare la spina dalla vita frenetica di donna lavoratrice, moglie,
mamma, funambolo domestico. Preparare l’occorrente e iniziare ad impastare con
le mani nude, è un’esperienza sensoriale piacevole. Riuscire poi a trasformare
una poltiglia viscida in un impasto liscio ed elastico profumatissimo è
sicuramente una ginnastica antistress e tonificante allo stesso tempo. Mettere
poi in tavola il risultato finale e ricevere l’ovazione dei tuoi cari non ha
prezzo! Ecco, io ho poi trasferito tutto questo al mio ristorante La Marinella,
dove i miei ospiti possono gustare la mia specialità: le famose Fettuccine
Paola!
Fatele
anche voi con:
1
etto di semola di grano duro rimacinata, 1 uovo e un pizzico di sale e moltiplicare
le dosi secondo la quantità che desiderate produrre.
Lavorare
bene con le mani fino ad ottenere una palla di pasta liscia ed elastica e, con
l’ausilio di una macchina per pasta, tirare prima delle sfoglie sottili, poi
passate la pasta nella trafila per tagliarla. Nel maneggiare la pasta
utilizzate sempre la semola per non farla attaccare.
Per
il condimento:
soffriggere
in padella olio extra vergine di oliva con un’alicetta sott’olio e uno spicchio
di aglio intero che dovrà poi essere tolto. Mettere le vongole e i gamberetti
rossi, aggiungere pochi pomodorini pachino, sfumare col vino a fiamma alta e
poi coprire e cuocere per pochi minuti a fuoco moderato. Aggiungere le fettuccine
cotte in abbondante acqua salata per 5 minuti circa, aggiungere un mestolo di
acqua di cottura della pasta e spadellare a fuoco vivo. Servire con olio extra
vergine di oliva ed una foglia di basilico.
Paola
The smell of raw dough is for me a
childhood memory: my grandmother made pounds of homemade noodles and put them
to dry hung on long wooden sticks placed upon the chairs of the kitchen and
dining room. And legend has it that I went punctually to steal and eat them
hidden in a corner.
Start making pasta at home had been
for me almost natural, a little ‘to remember the good times’ and to make my son
living my own experience, then to disconnect from the hectic life of working
woman, wife , mom, tightrope walker. Prepare the necessary and start to knead
with your bare hands is an enjoyable sensory experience. Then be able to turn a
slimy mush in a smooth and elastic fragrant is definitely a good exercise
against stress and invigorating at the same time. Then put on the table the
final result and receive the ovation of your loved ones is priceless! Behold, I
have all this then transferred to my restaurant La Marinella, where my guests
can enjoy my specialty: the famous Fettuccine Paola!
1 pound of durum wheat semolina, 1
egg and a pinch of salt and multiply the doses according to the quantity you
want to produce.
Working well with your hands until a
ball of dough is smooth and elastic and, with the help of a pasta machine, roll
before the thin sheets, then go for the dough in the die cut. When handling the
pasta always use the flour to keep it from sticking.
Fry in a pan with extra virgin olive
oil and a small anchovy, one whole clove of garlic that must then be removed. Put
the clams and red shrimps, add a few cherry tomatoes, deglaze with the wine
over high heat, then cover and cook for a few minutes over medium heat. Add the
cooked noodles in salted water for about 5 minutes, add a ladle of water from
the pasta and Sautee high heat. Serve with extra virgin olive oil and a basil
leaf.

Paola





Francesca Romana Capizzi
Francesca Romana Capizzi

fashion blogger di roma, amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

47 Comments
  1. Adoro la pasta fatta in casa e il tuo piatto è bellissimo e sicuramente sarà anche buonissimo. Cercherò di ottenere lo stesso risultato. Ciao

  2. In casa mia amiamo fare la pasta fatta in casa per quella all'uovo è specializzato mio marito io per gnocchi e orecchiette pugliesi un' eredita' di mia nonna che sin da bambina mi ha insegnato. Con la pasta fresca è sempre festa e famiglia! Baci e buone feste! Elisabetta

  3. Che buona che deve essere!!! Sento già il profumo :)))

    Tanti tanti Auguri per un ottimo 2015 a tutti voi!!

    Rosa
    Styleyourselfinstyle.blogspot.com

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.