amicizia tra donne

Amicizia tra donne… c’è magia nelle donne, c’è magia nella loro amicizia.

Amicizia tra donne; ci sono le leggende metropolitane. E ci sono i fatti.

La leggenda narra di una eterna competizione tutta al femminile, nei fatti vedi donne di ogni età e razza e appartenenza sociale prestarsi cipria e consigli e la reciproca spalla nelle toilette o sotto i banchi, banconi e banchetti. Di scuola, accademia, mercato e d’università.

La leggenda ti striscia addosso e ti ghermisce più sospettosa della narrata femminile invidia dalla quale ti vuole mettere in guardia. I fatti lasciano la leggendaria eco della strega dentro lo specchio e ti presentano ad ogni occasione tante cenerentole senza stracci e con entrambe le scarpette che, con la bacchetta dell’amica turchina, suturano le ferite dei più letali fusi e purificano mele avvelenate perché nessuna più di loro donne cada ancora addormentata.

Amicizia tra donne; la leggenda ti stordisce con la sua nenia mononota di incomprensibilità, gelosia, di falsità e di ambigua inaffidabilità. I fatti si orientano senza fatica alcuna, e senza timori, nell’immenso universo femminile, colorato tra i suoi infiniti chiaroscuri, vociante senza gra*anti eco, vivace, allegro, veloce ed eternamente in bilico sull’inquietudine che si tinge immancabilmente di solidarietà, compassione. Ed ironia. La leggenda ti vomita addosso interminabili sermoni sulla doppia faccia delle donne, sulla loro doppia essenza. Sulla loro doppia voce. I fatti chiamano questa incriminata doppiezza con il suo giusto nome, quello autentico: poliedricità. O magia. C’è magia nelle donne e nella loro amicizia e traspare, sfuggendo loro di mano, dalle stesse leggende di sempre che sempre nei millenni si ripetono uguali: sirena e strega, con e senza coda, giovane e vecchia, bella e brutta, sempre suadente, sempre incantatrice. Sempre dotata di poteri magici. Che si voglia dare ascolto alle leggende, alla vox populi, o si voglia, come voglio io, seguire la vox dei e guardare in faccia i fatti, quei poteri magici tanto (de)cantati – e demonizzati, perseguiti, perseguitati, temuti, repressi, in fondo solo invidiati – la donna li ha, tutti, ed ogni volta che li usa e li mette in condivisione anziché lasciarli solo in nuce dentro la parte più profonda, buia e solitaria di sé quella metà del cielo che, si dice, ha sulle spalle, diventa piuma e con una piuma si gioca, non si può che giocare. Ed è giocando che si conquista il mondo. Insieme.

Alessandra

Friendship between women … there’s magic in women, there is magic in their friendship.

Friendship between women; There are urban legends. And there are  facts.

Legend tells of an eternal competition between women, in fact  women of every age and race and social belonging lend powder and tips and shoulder mutually in toilets or under desks, counters and banquets. School, academy, market and universities.

What do you think about frienship between women.

Alessandra

 

amicizia tra donneamicizia tradonne ale1 ale7 ale9 ale5 ale10 ale1

 

5 Comments

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.