Come valorizzare al meglio un abito ed essere perfette per un matrimonio

Come valorizzare al meglio un abito ed essere perfette per un matrimonio

Scegliere cosa indossare a un matrimonio può a volte creare più di un dilemma. Spesso, infatti, non si sa bene come sentirsi per sentirsi allo stesso tempo adatte all’occasione e a proprio agio con sé stesse. Sicuramente una scelta così ampia, dovuta anche a un mercato in continua espansione, non ci agevola.

È importante, però, avere ben chiare alcune linee guida generali da seguire e soprattutto cercare di non sforzarsi indossando abiti che potrebbero starci male o farci apparire troppo diverse da come siamo nella vita di tutti i giorni.

Vediamo quindi nel dettaglio come indossare sempre qualcosa di appropriato e soprattutto come valorizzarlo al meglio.

Valutare la scelta in base a noi stesse e alla nostra fisicità

La prima cosa da tenere a mente è che ogni uomo o donna dovrebbe innanzitutto partire dalla propria fisicità. L’obiettivo finale non dovrà essere eliminare definitivamente dal nostro guardaroba alcuni capi o determinati modelli o stili, ma piuttosto sapere come valorizzarne i punti di forza.

Ecco quindi che per le invitate curvy, degli scolli a V o dei modelli morbidi che scivolano su pancia e fianchi, un abito stile impero o ancora delle jumpsuit con una fascia a vita alta, saranno perfette per esaltare punti di forza e nascondere qualche difetto.

A questo proposito, l’intimo contenitivo è un altro utilissimo strumento che può venirci in aiuto in queste occasioni, permettendoci di esaltare al massimo la nostra figura e di ridefinirne le linee. In questo caso, basterà scegliere prodotti di qualità e che non irritano la pelle. Sul sito online di Farmacell, ad esempio, sono disponibili tantissimi modelli a prezzi vantaggiosi e curati nei minimi dettagli.

Se invece fate parte della categoria delle invitate in dolce attesa, allora un abito comodo ma di classe, che metta in evidenza la vostra bellissima pancia, senza però stringerla, sarà l’ideale.

Largo quindi agli ambiti stile impero, ma anche a tubini premaman che non siano troppo stretti sulla pancia e che la esaltino. Cercate di ricordare, comunque, che se non avete un ruolo particolare nella cerimonia, come ad esempio una testimone o una damigella, non c’è necessità di spendere cifre molto alte. Anzi, esistono tantissime soluzioni per tutte le tasche, come ad esempio i tantissimi modelli in sconto presso gli outlet degli atelier, oppure abiti da cerimonia di seconda mano.

Anche internet offre molte soluzioni valide a prezzi vantaggiosi. L’importante è essere sempre fini ed eleganti, con la giusta dose di personalità.

Un abito da sera o per il giorno

Un’altra scelta decisiva da affrontare sarà quella che riguarda l’orario del matrimonio. Una cerimonia di giorno prevedrà un abito completamente diverso da quello serale e ciò si collegherà anche alla stagione e alle temperature previste. Già questo vi darà ampio margine per selezionare ciò che dovrete scartare.

Le cerimonie di giorno, in genere, prevedono una maggiore sobrietà e un po’ più di colore. Meglio quindi evitare colori eccessivamente scuri come il nero, più adatti per la sera e brillantini o paillettes. Propendiamo invece per colori tenui come quelli pastello e preferiamo quelli polvere nella stagione autunno-inverno.

Matrimonio formale o rustico

Il tipo di abito che indosserete dovrà adattarsi anche al tipo di festeggiamento che gli sposi avranno scelto. Un matrimonio più formale e sobrio, infatti, prevede uno stile completamente diverso da quello più informale e rustico.

Potrete già capire a che tipo di evento dovrete partecipare anche dalle partecipazioni che arriveranno a casa. Già queste vi daranno un’idea più chiara della giornata che vi aspetta. Ad esempio, un matrimonio in riva al mare, in aperta campagna, in agriturismo o in un castello saranno fattori che influenzeranno in modo decisivo la scelta. Un’occasione più sobria e classica prevedrà colori più scuri e tessuti in seta, taffetà, o magari chiffon.

Al contrario, un matrimonio rustico potrà consentirvi un abbigliamento più informale e di indossare anche qualcosa di più comodo e meno austero, lasciando a casa la giacca. Meglio un outfit che vi faciliti allora i movimenti e che risalti con toni allegri e più adatti al contesto. Spazio in questi casi al rosa antico, al verde menta, all’arancio, al lilla e a tutti i toni pastello.

Evitate, invece, abiti eccessivamente aderenti. Se la cerimonia si svolgerà in Chiesa, meglio non dimenticare mai in estate un coprispalle o un piccolo scialle in seta, così da essere adatti al luogo. In Comune, invece, ricordate di non essere eccessivamente esuberanti nelle vostre scelte.

 

Selvaggia Capizzi

Selvaggia Capizzi

fashion blogger di roma, influencer over 40 amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

3 risposte

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *