Beauty Decoded di Allergan, il ringiovanimento del viso consapevole

Martedi 14 maggio 2018 ha segnato una svolta per me: grazie all’evento Beauty Decoded di Allergan ho cambiato opinione sui trattamenti di medicina estetica per il ringiovanimento del viso. Ora vi spiego perché.beauty decoded di Allergan

Ho sempre guardato ai trattamenti di medicina estetica per il ringiovanimento del viso con molto scetticismo, perché ho il terrore di stravolgere i miei connotati. Grazie all’evento Beauty Decoded organizzato da Allergan ho imparato che oggi è possibile avere un aspetto più giovane e naturale grazie ad un corretto consulto con un medico specialista e trattamenti personalizzati.

Dei famosi “ritocchini” ho spesso parlato male in passato e proprio per questo mi ero rivolta ad altre tipologie di trattamento.

E sapete perché? Perché nella mia testa c’erano le immagini di attrici famose con il viso stravolto da punturine e interventi chirurgici. Fronti bombate, zigomi da clown, espressioni mefistofeliche, facce da Joker, mascelle quadrate alla Ridge, per non parlare poi delle tante labbra a canotto in circolazione.  Io così non ci voglio diventare! Anzi datemi una botta in testa se ci casco, dicevo ai miei amici.
Così, con questi preconcetti, sono andata all’evento Beauty Decoded di Allergan.
E tutti quelli che potrei definire falsi miti sulla medicina estetica per il ringiovanimento del viso sono caduti: uno a uno.
Il primo a dare un duro colpo ai miei pregiudizi è stato il Dr. Mauricio de Maio,  chirurgo plastico brasiliano di fama internazionale che è stato il protagonista della serata.
Con poche semplici domande rivolte al pubblico ci ha fatto capire il valore dell’auto percezione e cosa dobbiamo comunicare al medico a cui ci rivolgiamo per un trattamento di ringiovanimento del viso.
Uno dei momenti che mi ha colpita di più è quello in cui ci ha chiesto di usare degli sticker rossi per indicare i punti del nostro viso che avremmo voluto migliorare: io, in pratica ero a pois!
Poi ci ha chiesto di e di riportarli su una chart per evidenziare l’effetto che avremmo voluto ottenere in questi punti, io ovviamente ho scelto l’aspetto meno lasso, perché cado a pezzi!
Il dr. De Maio ha sottolineato che il risultato naturale si ottiene proprio quando il medico capisce alla perfezione le esigenze del paziente grazie a un tipo di comunicazione più emozionale e empatica. Ed è vero!
Infatti, le mie paure si sono ulteriormente dileguate quando la dr.ssa Chantal Sciuto, una nota dermatologa italiana, ha detto che le “facce innaturali” che vediamo in giro sono il risultato dei tanti sì che i medici dicono ai propri pazienti quando invece dovrebbero dire di no.
Se la comunicazione medico-paziente non è efficace, il risultato è disastroso.
Perché, se è vero che voglio avere un viso più giovane e tonico, allo stesso tempo non voglio che si veda, mi vergognerei da morire ed è proprio questo che mi ha sempre frenata.
Dopo aver partecipato con Ida e Nadia all’evento Beauty Decoded di Allergan, azienda farmaceutica leader nel settore della medicina estetica, mi sono tolta questo dubbio e non ho paura di dirvi che andrò a cercare la clinica più vicina per provare gli Md Codes ovvero un sistema di codifica, che identifica con precisione le posizioni più giuste per ricreare l’architettura naturale del viso.
Come? Si individua la combinazione corretta tra il punto di iniezione, la tecnica da usare e quantità di prodotto iniettato. E voglio provare i filler Allergan di ultima generazione come ad esempio quelli sviluppati con tecnologia Vycross. Ho capito infatti che è possibile ricostruire la naturale architettura del viso pre-cedimento strutturale (come nel mio caso) senza necessità di bisturi o protesi.
Il tutto, ovviamente dopo aver ricevuto un’accurata e soprattutto sincera consulenza con il proprio medico.
I risultati che ho avuto modo di vedere sono estremamente naturali e sono proprio quelli che hanno convinto una persona scettica e sospettosa come me!

beauty decoded

Selvaggia Capizzi
Selvaggia Capizzi

fashion blogger di roma, influencer over 40 amo condividere la mia passione per la moda e soprattutto definirmi l'unica, vera, originale (s) fashion blogger

19 Comments
  1. Deve essere stato davvero interessante partecipare all’evento Beauty Decoded organizzato da Allergan, anche solo perchè ti hanno fatto cambiare idea e magari avrebbero potuto farla cambiare anche a me 😉

  2. C’è da dire che i tanti “sì” dei medici alle pazienti sono dettati dai soldi… Uno pensa “chi se ne frega se questa si cambia i connotati, tanto mi paga”, e invece un medico serio e affidabile dovrebbe capire e far capire quando si sta superando un certo limite. Grazie per aver condiviso questo articolo, è stato interessante scoprire come la pensavi prima e come hai cambiato idea… 🙂

  3. Anch’io ho parlato ad un incontro con una dottoressa di medicina estetica e mi ha detto quasi le stesse cose. E aggiungerei che magari alcune facce stravolte che si vedono in giro sono il risultato di – Facciamolo all’estero che costa meno.-

  4. a me puoi dire tutte le cose che vuoi, ma mi sono letteralmente innamorata di questo tuo vestito e il fucsia è decisamente il tuo colore!

  5. I am also one of the people who think that you have to age with dignity and I would not like to submit my face to treatments that end up distorting my countenances for the sake of eternal youth, but it’s good that doctors are changing their point of view and offer more natural and less invasive alternatives.

Lascia un messaggio nel nostro Fashion Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.