Home Featured viaggio in thailandia parte due
viaggio in thailandia parte due
2

viaggio in thailandia parte due

0
2

Viaggio in Thailandia. Come promesso il tour continua in mezzo a tigri, elefanti, scimmie e mare cristallino. Siete pronti?

Viaggio in Thailandia dove la natura offre scenari meravigliosi.

C’eravamo lasciati al tour nel villaggio degli elefanti e delle tigri. Una tappa quasi obbligata per i turisti che decidono di fare un viaggio in Thailandia.  Ci si ritrova a fare  amicizia ravvicinata con elefanti, tigri e scimmie. E’ possibile accarezzare e salire sopra gli enormi elefanti e  avvicinarsi e toccare le tigri. Si anche le tigri! Io però ho provato un forte  senso di colpa nei confronti di questi meravigliosi felini  e mi sono rifiutata di entrare nel loro recinto. Vi spiego subito;  le tigri adulte, che vivono in questo luogo, sono “stranamente”  mansuete e tranquille e capite bene che questo non è assolutamente normale. Non parliamo di animali addomesticati, perchè la tigre come felino riconosce al massimo le persone che la nutrono (come al circo o le aree protette), ma di animali sicuramente narcotizzati.  Mi sembra assurdo e ingiusto, quindi ho preferito tenermi lontana da questo “circo turistico”. Il viaggio in Thailandia prosegue verso Lopburi, la città delle scimmie,  ed il mio animo si placa nel vedere questi simpatici animali protagonisti e padroni  indiscussi della città, dove vivono liberamente, nutrite e rispettate dagli abitanti ed ammirate dai tanti turisti. Visto che spesso possono diventare troppo invadenti e prepotenti, c’è una guardia, armata di fionda, che le spaventa quando cercano di rubare oggetti ai turisti o mordicchiare i fili della corrente. Il nostro tour dedicato agli animali è terminato ed ora ci aspetta la meravigliosa isola di Kho Samui.  Prima di prendere l’aereo per Kho Samui ed immergerci nelle sue splendide acque, facciamo tappa al triangolo d’oro;   un punto molto panoramico da cui si possono vedere i confini di tre paesi Thailandia, Myanmar e il Laos. Finalmente  atterriamo a Kho Samui e decidiamo di noleggiare uno scooter per poter girare l’isola in totale libertà. Prima di raggiungere il mare,  andiamo a vedere la famosa mummia di un monaco morto nel 1973 mentre era in meditazione. Il monaco  è rimasto da allora nella stessa posizione (come vedete dalla foto). Ha ancora i peli della barba e qualche capello e indossa degli occhiali ma solo per non impressionare i turisti. Ora però abbiamo proprio  bisogno di relax e riposo quindi ci dirigiamo verso la spiaggia dove il mare è cristallino e dove decidiamo di sorseggiare cocktail a base di cocco e rilassarci con mereravigliosi massaggi. Ilviaggio in Thailandia finisce qui. Vi aspetto per la prossima avventura.

Eleonora

 

 

We had left the tour in the village of elephants and tigers. An obligatory stop for tourists, who are brought in a really evocative and exciting context in which you find yourself making close friends with elephants and tigers. Yes, you can caress and rise above the enormous elephants and get close and touch the tigers. It is also the tigers! But I felt a strong sense of guilt towards these wonderful cats, and I refused to get into their enclosure. I explain it; adult tigers living in this place are “strangely” meek and quiet and understand well that this is not normal. We do not speak of domesticated animals, because the tiger as feline recognizes the most of the people who eat (like the circus or protected areas), but definitely drugged animals. It seems absurd and unfair to all of this and so I preferred to keep me away from this “tourist circus.” Arrived in Lopburi, the city of monkeys, my heart calms down to see these cute animals protagonists and the undisputed masters of the city where they live freely, nurtured and respected by the people and admired by many tourists. As they often can become too pushy and overbearing, there is a guard, armed with slingshots, that scares when they try to steal items to tourists or chew the electric wires. Our tour dedicated to animals is over and now we will have the wonderful island of Kho Samui. Before you take the ‘plane to Kho Samui and immerse ourselves in its beautiful waters, we stop at d’ golden triangle; a panoramic point from which you can see the borders of three countries Thailand, Myanmar and Laos. Finally we landed in Koh Samui for a pleasant and well-deserved rest. We decide to rent a scooter to be able to shoot in complete freedom. Before reaching the sea, go to see the famous mummy of a dead monaco, in 1973, while he was meditating. The Monaco has remained ever since in the same position (as you can see from the photo). He still has his beard and some hair and wearing spectacles, but just not to impress tourists. Now, however, we just need to relax and rest and then we head to the beach where the sea is crystal clear and where we decide to sip coconut-based cocktails and wonderful massages. So I salute you and look for the next adventure.

Eleonora

viaggio in thailandia Thailandia (429) Thailandia (433) Thailandia (137) Thailandia (140) Thailandia (596) Thailandia (637) Thailandia (656) Thailandia (669) Thailandia (681)

Eleonora Ciocci

Travel blogger
Ciao a tutti! Mi chiamo Eleonora ed amo viaggiare. La citazione che mi guida è: “Quando vivi in un posto a lungo diventi cieco perchè non osservi più nulla. Per questo viaggio, per non diventare cieco”.

Comment(2)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − diciotto =

Creazione Siti WebSiti Web Roma