Home Featured viaggio a San Francisco
viaggio a San Francisco
7

viaggio a San Francisco

0
7

Viaggio a San Francisco. Informazioni ed idee su come organizzare al meglio la vostra vacanza. Salite insieme a me sui famosissimi tram. Si parte!

Viaggio a San Francisco.

Cari amici, oggi voleremo per una meta lontana circa 13/14 ore di volo. Considerando che bisogna fare uno scalo, non è proprio una passeggiata!
Arrivati in aeroporto potete prendere i taxi che costano da 45 USD a 65 USD circa per una corsa di un’ora verso il centro della città e non scordatevi quei 4/5 USD di mancia!
Altrimenti potete utilizzare BART che è una rete metropolitana/ferrovia veloce ed economica che collega la città all’East Bay e all’aeroporto.
La valuta ufficiale è il Dollaro statunitense (USD). Solo le banche maggiori offrono servizio di cambio valuta.
Gli sportelli bancomat sono molto diffusi e le carte di credito accettate ovunque, ma come al solito vi consiglio di prelevare agli sportelli.
Il viaggio a San Francisco non può che iniziare dal  quartiere più pittoresco della città, Chinatown.
Dragon’s Gate è la porta d’ingresso, decorata con lanterne, dragoni e animali propiziatori. Sembra, da subito, di essere trasportati nel cuore del continente asiatico.
Qui vive la più grande comunità cinese al di fuori dell’Asia. Oggi, oltre all’aspetto puramente turistico, fatto di negozietti, con ogni sorta di souvenir,  piccoli templi racchiusi tra le vie dove si respirano incensi e oli profumati,  antiche erboristerie con ogni sorta di medicine ed unguenti, piazze dove la gente si esercita nelle antiche arti di t’ai chi. Iniziamo la giornata con un Belgian waffle con un topping di burro e un hash brown, la frittata di patate americane. Una colazione da 10 e lode per avere l’energia giusta per proseguire il nostro viaggio a San Francisco.
Scendete senza timore per le traballanti scalinate, che quasi non si notano tra gli edifici, che conducono a tempietti nascosti nel sottoterra.
Abbandonando le due arterie più frequentate, Grant Avenue e California St, ci si addentra in angusti vicoli, con balconi dipinti, negozi e ristoranti tradizionali, dove è d’obbligo una sosta per un pasto leggero a base di dim sum, bocconcini di pasta farciti, fritti o cotti al vapore rigorosamente in stile Hong Kong. Un luogo assolutamente indimenticabile grazie all’atmosfera frenetica del quartiere, con gli assillanti venditori ambulanti e l’andirivieni dei Cable Car che corrono fino in vetta a Nob Hill, la collina più alta della città, con alberghi e residenze lussuose,che offre una vista incredibile sulla baia e su tutta la città.
A North Beach si deve passeggiare in tranquillità, fermandosi in uno dei numerosi cafè per arrivare poi nella Little Italy. Nel frattempo potremmo fermarci per un pasto veloce ed economico in uno dei tanti chioschi che vendono specialità locali rigorosamente a base di pesce e cucinate sul momento, come i dungeness crabs, i granchi che da novembre a giugno vengono pescati nella baia di San Francisco che hanno un costo di circa 7$.
Il viaggio a San Francisco prosegue prendendo uno dei tram storici della città, la linea F, con il quale si scende all’Embarcadero e al Ferry Building, sovrastati dal Financial Center, unica zona di San Francisco simile alle classiche metropoli americane, con grattacieli altissimi e dove cade all’occhio la Transamerica Pyramid, l’edificio più riconoscibile di tutta la città dall’alto dei suoi 256 metri.
Trasgredire a San Francisco è normale, e a Castro è quasi d’obbligo: incontrerete le persone più stravaganti  che abbiate mai visto.
Tornando verso il centro è d’obbligo una sosta ad Alamo Square, splendido balcone sulla baia e sui grattacieli che fanno da sfondo alle “Sette Sorelle”: una fila di case vittoriane dalle candide facciate circondate da un parco. Il vicino Golden Gate Park è l’ideale per qualche ora lontano dai ritmi frenetici della città. Nel centro dell’immenso parco (lungo 5 km) troviamo il Japanese Tea Garden: un angolo idilliaco con placidi laghetti, fiori profumati e caratteristici tempietti giapponesi immersi in una quiete surreale.
Ma la vista è sempre rapita dal leggendario Golden Gate Bridge, il suo brillante colore arancione, spicca tagliando il paesaggio.
Anche per oggi spero di avervi fatto staccare la spina con questo viaggio a San Francisco… almeno con la fantasia. A presto amici.
Eleonora

 

Dear friends, today we will fly for about 13/14 hours for a very far destination.

Arriving at the airport you can take taxis from $ 45 to $ 65 for an hour ride to the city center and do not forget those 4/5 USD tip!

Otherwise you can use BART which is a fast and inexpensive metropolitan / rail network connecting the city to East Bay and the airport.

The official currency is the US Dollar (USD). Only major banks offer currency exchange services.

ATMs are widespread and credit cards are accepted everywhere, but as usual I recommend picking them up at the counters.

The trip to San Francisco can only start from the most picturesque neighborhood in the city, Chinatown.
Dragon’s Gate is the front door, decorated with lanterns, dragons and propitiatory animals. It seems immediately to be transported to the heart of the Asian continent.
Here lives the largest Chinese community outside of Asia. Today, in addition to the purely tourist aspect, there are shops, souvenirs and souvenirs, small temples enclosed in the streets where they breathe incense and perfumed oils, ancient herbalists with all sorts of medicines and ointments, squares where people practice in ancient arts of t’ai chi.

We begin with a Belgian waffle with a topping of butter and a hash brown, the American potato omelette. A 10-course breakfast. Go down without fear of the staggering stairs. which almost do not notice between the buildings, leading to temples hidden in the underworld.
Abandoning the two most popular arenas, Grant Avenue and California St, you enter the narrow alleyways with painted balconies, traditional shops and restaurants, where you need a stop for a light meal based on dim sum, stuffed pasta or steamed hamburgers in Hong Kong style.

An absolutely unforgettable place thanks to the frantic atmosphere of the neighborhood, with sleek street vendors and cable car rides to the top of Nob Hill, the highest hill in the city, with luxurious hotels and residences offering a view incredible on the bay and across the city.
At North Beach you have to walk, stopping at one of the many cafés to get to Little Italy. Meanwhile, we could stop for a quick and cheap meal at one of the many kiosks selling locally-made fish specialties and cooked on the go, such as dungeness crabs, crabs that from November to June are caught in San Francisco Bay a cost of about $ 7.
Taking one of the city’s historic cable cars, line F, you go to Embargado and the Ferry Building, overlooking the Financial Center, the only San Francisco area similar to the classic American metropolis, with tall skyscrapers and where the Transamerica Pyramid , the most recognizable building of the entire city from its 256m high.
Transgressing in San Francisco is normal, and Castro is almost obligatory: you will meet the most extravagant people you’ve ever seen.
Going back to the center is a stop at Alamo Square, a beautiful balcony on the bay and the skyscrapers that make up the “Seven Sisters”: a row of Victorian houses with white facades surrounded by a park. The nearby Golden Gate Park is ideal for a few hours away from the hectic pace of the city. In the center of the immense park (5 km long) we find the Japanese Tea Garden: an idyllic corner with placid ponds, scented flowers and characteristic Japanese temples immersed in surreal tranquility.
But the view is always abducted by the legendary Golden Gate Bridge, its brilliant orange color, stands out by cutting the landscape.
Even for today, I hope I have unplugged the plug, at least with fantasy. 

Eleonora
pics:pixabay
Tips of the day:
Come vestirsi per affrontare un lungo vaggio? Ecco qualche idea per sentirsi comode ma anche stilose. Clicca qui
E’ arrivato il freddo! Ecco una ricetta gustosissima per fare il pieno di calorie. Clicca qui
Shopping on line per fare i nostri regali di natale! Ecco qui dove potrete trovare davvero di tutto a prezzi bassissimi!
Tips of the day:

How to dress up for a long sweater? Here are some ideas for feeling comfortable but also stylish. Click here

The cold has come! Here’s a tasty recipe to get full of calories. Click here

Shopping on line to make our Christmas gifts! Here is where you can really find everything at very low prices!

viaggio a san francisco san-959232_1920 san-francisco-1632527_1920 san-francisco-1633203_1920 san-francisco-2314454_1920
Eleonora Ciocci

Travel blogger
Ciao a tutti! Mi chiamo Eleonora ed amo viaggiare. La citazione che mi guida è: “Quando vivi in un posto a lungo diventi cieco perchè non osservi più nulla. Per questo viaggio, per non diventare cieco”.

Comment(7)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + 9 =

Creazione Siti WebSiti Web Roma