Home Featured mercatini di natale 2017
mercatini di natale 2017
7

mercatini di natale 2017

0
7

Mercatini di Natale 2017. Vi suggerisco quelli di Trento per trovare tanti pensieri originali e sfavillanti da mettere sotto l’albero di amici e parenti. Venite con me?

Mercatini di Natale 2017… Ormai è una tradizione che anche qui in Italia è seguitissima e per questo se ne trovano tantissimi ma sono pochi quelli veramente belli e caratteristici.

A Natale, dopo l’albero ed il presente è quasi d’obbligo, per molte persone, recarsi in qualche mercatino di Natale dove andare a scovare qualcosa di originale da regalare ad amici e parenti o meglio ancora da farci donare. E’ anche l’occasione per visitare qualche località Italiana che magari non conosciamo.

Mercatini di Natale 2017… quale scegliere? Io vi propongo quelli di Trento. Sono tra i più belli e tradizionali. Siete pronti a perdervi tra palline colorate, gnomi, luci, cibo, dolci e fumanti  parampampoli?

Partiamo da Doss Trento sulla sponda destra del fiume Adige. Fino a cinque milioni di anni fa il dosso era un’antica scogliera sommersa dall’acqua del mare.
Saliamo il colle che è piuttosto ripido ma ne vale di certo la pena data la magnifica vista che si gode una volta arrivati in cima.
Oltre alla vista mozzafiato si può ammirare il Mausoleo dedicato a Cesare Battisti, giornalista, storico e politico nato a Trento nel 1875. Torniamo  giù lungo la ripida scalinata sino ai piedi del colle.
Da lì si attraversa il Ponte San Lorenzo per ritrovarsi dopo pochi passi all’inizio del centro storico e, seguendo le indicazioni, in circa dieci minuti si può ammirare la grande cinta muraria con bastioni della fortezza.
Il Magno Palazzo è la porzione più grande della fortezza. Si sviluppa intorno all’ampio Cortile dei Leoni, ma tutto il centro di Trento è pieno di edifici storici d’importanza rilevante, basta scostare l’attenzione dalle luccicanti vetrine dei negozi alzando di tanto in tanto lo sguardo e vi accorgerete della bellezza di certe facciate.
Siccome sotto Natale si raggiunge una temperatura di -4°, ci possiamo riscaldare con il parampampoli.
Un nome buffo per una bevanda alcolica servita alla fiamma, tipica della fredda stagione invernale trentina, ottenuto dalla miscelazione di caffè, grappa, vino, zucchero, miele assieme ad aromi e spezie naturali, ma cosa essenziale è che ci riscalda!!!
Così siamo pronti a tuffarci nell’allegra e magica atmosfera natalizia che troviamo nei mercatini di natale di Piazza Fiera. Le Fiabesche e caratteristiche casette in legno, tutte addobbate a festa.Uno spettacolo per gli occhi.
Ogni “bancarella” è un piccolo mondo di artigianalità e meraviglia.
Chiusa su un lato da scenografiche mura, Piazza Fiere, rappresenta il cuore del Natale trentino in cui i profumi di crauti, salsicce e zuppe coi funghi si mescolano coi profumi degli strudel ripieni di mele e cannella e con le fragranze delle candele profumate.
Ovunque intorno luci, palle di vetro dipinte, decorate, oggetti fatti a mano, giochi, vini, salumi tipici, babbi di natale in legno e tanto tanto altro.
Impossibile andare via a mani vuote!
Voi per i mercatini di natale 2017 quale meta avete scelto?
Eleonora
Tips of day:
  • Se andate in giro per mercatini di Natale , essendo tutti all’aperto, bisogna indossare capi caldi e comodi. Scegliete pellicce ecologiche calde e morbide come quelle proposte da Nadia sul blog!
  • Come aiutare il nostro organismo ad affrontare al meglio il freddo, le abbuffate e la pigrizia di questo periodo dell’anno? Vi consiglio di affidarvi ad Erbamea integratori naturali.

 

Christmas Markets 2017, this  is a tradition that even here in Italy is becoming more and more popular.

Which one to choose? I propose those of Trento.
We start from Doss Trento on the right bank of the river Adige. Up to five million years ago, the hill was an ancient cliff submerged by sea water.

We climb the hill which is quite steep but it is certainly worth it given the magnificent view that is enjoyed once you reach the top where there is the Mausoleum dedicated to Cesare Battisti, journalist, historian and politician born in Trento in 1875. Let’s go back down the steep staircase up to the foot of the hill.

From there, cross the Ponte San Lorenzo to find yourself after a few steps at the beginning of the old town and, following the signs, in about ten minutes you can admire the large city walls with bastions of the fortress.

The Magno Palazzo is the largest portion of the fortress. It develops around the wide Cortile dei Leoni, but the whole center of Trento is full of important historical buildings, just divert the attention from the shining shop windows, raising the eye from time to time and you will notice the beauty of certain facades.

As at Christmas you reach a temperature of -4 °, we can warm up with the parampampoli which would be an alcoholic drink served hot, typical of the cold winter season of Trentino, obtained by mixing coffee, grappa, wine, sugar, honey together with aromas and natural spices, but what is essential is that it warms us !!!

So we are ready to dive into the joyful and magical Christmas atmosphere that we find in the Christmas markets of Piazza Fiera.

Closed on one side by spectacular walls, Piazza Fiere, represents the heart of Trentino Christmas in which the aromas of sauerkraut, sausages and soups with mushrooms are mixed with the aromas of strudel stuffed with apples and cinnamon and fragrant scented candles.

Everywhere around painted glass balls, decorated, handmade objects, games, wines, typical cured meats, wooden Christmas baubles and much more.

Impossible to leave empty handed!

Eleonora

Tips of day:

  • If you go around Christmas markets, being all outdoors, you need to wear warm and comfortable clothes. Choose warm and soft faux fur jackets like the ones out by Nadia on the blog!
  • How to help our body to better face the cold, bingeing and laziness of this time of year? I suggest you to rely on Erbamea natural supplements.
pics: Pixabay
mercatini di natale 2017
Eleonora Ciocci Travel blogger Ciao a tutti! Mi chiamo Eleonora ed amo viaggiare. La citazione che mi guida è: “Quando vivi in un posto a lungo diventi cieco perchè non osservi più nulla. Per questo viaggio, per non diventare cieco”.

Comment(7)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *